CONSULENZA E SERVIZI

PRIVATI

Certificazione energetica

Conto termico

Detrazioni fiscali
per interventi Efficienza Energetica

Certificati Bianchi

Certificazione energetica

La Certificazione Energetica è una procedura di valutazione (viene prodotto un documento finale) volta a promuovere il miglioramento del rendimento energetico degli edifici, grazie alla informazione fornita ai proprietari e utilizzatori, dei suoi consumi energetici richiesti per mantenere un determinato clima interno, tenendo in considerazione l’efficienza dell’impianto di riscaldamento, la produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazione estiva e l’utilizzo di fonti rinnovabili.

Attesta la prestazione (APE), la qualificazione (AQE), l’efficienza o il rendimento energetico di un edificio: da ciò è quindi possibile evincere come e in che modo migliorare le prestazioni energetiche di quel edificio.

Con la pubblicazione in Gazzetta del Decreto 63/2013, l'attestato di certificazione energetica è stato sostituito dall'attestato di prestazione energetica (Ape), un documento ufficiale, valido 10 anni, prodotto da un soggetto accreditato (Certificatore Energetico) e dai diversi organismi riconosciuti a livello locale e regionale

Il certificato Energetico è necessario per le nuove costruzioni di immobili o per effettuarne la vendita o l'affitto, altresì anche per pubblicarne il solo annuncio immobiliare, in alcune regioni è richiesto anche in caso di ristrutturazioni edilizie.

Nell’Attestato di vengono riportati i principali indicatori di prestazione energetica, in particolare:

  • Fabbisogno specifico di Energia Primaria (EPH): attraverso questo parametro di fatto viene attribuita la Classe Energetica all’edificio. Esprime il fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento dell’ambiente tenendo in considerazione tutti i fattori relativi all’impianto termico. Più è basso tale valore migliore è la prestazione energetica.
  • Fabbisogno energetico specifico dell’involucro per la climatizzazione invernale (EH): rappresenta la qualità dell’involucro dell’edificio (pareti, serramenti, tetto) e esprime il fabbisogno energetico per il riscaldamento dell’ambiente. Più è basso tale valore, minore è la quantità di energia richiesta per riscaldare l’edificio.
  • Fabbisogno energetico specifico dell’involucro per la climatizzazione estiva (EC)
  • Fabbisogno specifico di energia primaria per l’acqua calda sanitaria (EPW): attraverso questo parametro si tiene conto della quantità di energia richiesta per la produzione di acqua calda sanitaria. Dipende dalla superficie utile (mq) dell’immobile e dalla destinazione d’uso dei locali (residenziale, alberghi, uffici….)
  • Fabbisogno energetico specifico totale per usi termici, riscaldamento e acqua calda (EPT): è il fattore che esprime il fabbisogno energetico per il riscaldamento dell’ambiente (EPH) più il fattore che esprime il fabbisogno energetico per la produzione di acqua calda sanitaria (EPW).
  • Contributo energetico specifico da fonti rinnovabili (EFER): il fattore che esprime il contributo energetico di impianti a fonti rinnovabili (Solare Termico per la produzione di acqua calda sanitaria, Fotovoltaico per la produzione di corrente elettrica)

L’APE, in quanto misura obbligatoria per l’accesso alle detrazioni fiscali per tutti gli interventi incentivabili, per la sua compilazione consente la possibilità di poter detrarre le spese tecniche.

Per maggiori dettagli e approfondimenti: D.Lgs. 192/2005, il DPR 59/2009, il D.L. 63/2013, la Legge 10/91, UNI/TS 11300 (parti 1,2,3,4, 5, 6), UNI 10349:2016 (parti 1-2-3) e s.m.i.

arkesrl@guidogroup.com  PEC: info-arke@legalmail.it

 C.F. e P.IVA: 03371190780

PRIVACY POLICY

webdesign SkillGrafica

Sede legale: Via L. Ariosto, 3  - 87100 - COSENZA - tel. +39 0984 466654

Filiale operativa Nord: viale Milanofiori, str.4-A/6 - 20090 - ASSAGO (MI) - tel. +39 02 20404024

Filiale operativa Centro: via Sante Bargellini, 4  - 00157 - ROMA - tel. +39 02 20404024

E.S.Co. Arké S.r.l.